Perchè rivolgersi ad uno Psicologo?

"Si va dallo psicologo, prima che per conoscersi, per essere conosciuti da un'altra persona.

Perchè sentirsi "tenuti a mente" significa sentire "tenuti insieme" i nostri vari aspetti."

(Donald Winnicott)

Nel corso della vita di ognuno di noi, possono presentarsi momenti di difficoltà in cui ci si sente maggiormente vulnerabili e per trovare un senso siamo portati a porci domande sulla nostra vita.

La gestione delle emozioni può essere faticosa in alcuni momenti e capire cosa sta succedendo può essere il primo passo per sintonizzarsi con il proprio mondo interno. Qualunque sia il sintomo, psichico o fisico, ci sta dicendo qualcosa: fermiamoci ad ascoltarlo.

“Sono diventato genitore: è una gioia, ma quanta fatica!”

“Ho perso una persona importante e fatico a trovare un senso a questo dolore

“Ho difficoltà sul posto di lavoro che mi portano ad essere costantemente in ansia”

 

"Non riesco più a provare emozioni

“Perché nelle relazioni si verificano sempre le stesse dinamiche?”

 “Non riesco a concentrarmi su quello che faccio, penso a tutto quello che ho ancora da fare”